Pubblicato in: Trekking, vacanze con cane

Passeggiata invernale con cane in montagna Mont Avic Aosta

Della serie “cosa fare in montagna d’inverno se non vai a sciare e hai il cane”…ecco se ti piace camminare si può fare una bella e rilassante escursione nei boschi del Parco Naturale Mont Avic in Valle d’Aosta.

Stavo cercando un posto facilmente raggiungibile, non troppo turistico, una camminata facile con panorama suggestivo, non troppo in alto ma che offrisse dei panorami mozzafiato (e non per il congelamento), una camminata da poter fare col mini cane al seguito…ma quante pretese!:) Eppure l’ho trovata nella Valle d’Aosta: l’escursione da Veulla (Champedraz) al lago Lac Blanc, nel Parco Naturale  del Mont Avic.

paesino punto di partenza passeggiate Mont Avic
suggestivo paesino – punto di partenza passeggiate Mont Avic

Il Parco Naturale del Mont Avic in Valle d’Aosta  confina con il Parco del Gran Paradiso e i paessaggi sono molti belli, con boschi di pino uncinato, pino silvestre, larice e faggio, cascate, laghi e simpatici abitanti quali camosci, marmotte e stambecchi.

Il posto me l’ha segnalato il proprietario del B&B , forte della sua esperienza da guida alpina. Presso Veulla, nella località Chevrère (villaggio di Covarey) iniziano vari sentieri nel parco di Mont Avic, la maggior parte di livello E (escursionistico). Da quello che ho visto i sentieri sono tutti ottimamente segnalati.

Noi abbiamo fatto l’escursione fino al Lac Blanc, descritta come quella più popolare del Mont Avic, perchè al contempo facile e bella. Solitamente questo percorso d’inverno viene fatto con le ciaspole (racchette da neve)…però, vista la poca neve di questo periodo, ci siamo andati senza problemi con i soli scarponi da montagna. N.B.: essendo un po’…come dire?… ecco, essendo un po’ fuori forma:) abbiamo fatto solo metà del percorso, quasi sempre pianeggiante, con leggere discese o salite, il percorso si snoda perlopiù nel bosco e passa accanto a delle cascate.

Nonostante la giornata nuvolosa abbia reso il paesaggio piuttosto monocromatico, i paesaggi sono molto suggestivi con  tratti nel bosco di conifere e cascate gelate.

Bello anche  il paesino caratteristico di Veulla, sembrava quasi disabitato…però il naso fine ed il cartello “vendita formaggi” ci ha portati in una piccola azienda all’ingresso del paese. Sembrava così pittoresca e caratteristica da essere uscita da un depliant turistico…il pastore ci ha accompagnato nella cantina della stagionatura dei formaggi ed intanto un altro pastore stava scolando ed impacchettando a mano il burro appena prodotto. Devo ancora dirti che siamo usciti con un bel bottino, tra formaggi stagionati alle erbe ed una forma di burro freschissimo.

Una bella camminata in montagna ed ottimi formaggi da portare casa…cosa potrei desiderare di più?:)

vista panoramica - mont avic valle d'aosta
vista panoramica – mont avic valle d’aosta
trekking con cane Valle D'Aosta
trekking con cane Valle D’Aosta
trekking nel bosco - Mont Avic Valle d'Aosta
trekking nel bosco – Mont Avic Valle d’Aosta
abbracci che scaldano corpo e cuore
abbracci che scaldano corpo e cuore
cane innevato
Michi – Faccina da far sciogliere la neve e il cuore

 

 

Info utili:

Come arrivare al Parco naturale Mont Avic:

Autostrada A5, uscita Verrès – SS26 direzione Aosta – strada regionale n. 6, via Località Fabbrica, sino a Champdepraz – strada comunale per Chevrère. Si arriva nella località Chevrère (villaggio di Covarey) e qui si trova anche il paesino di Veulla.

Nei pressi della chiesetta della Veulla partono vari sentieri, noi abbiamo seguito il percorso 5 C da Veulla a Lac Blanc, il percorso viene descritto qui sul sito turistico della Valle d’Aosta (il nome del lago è diverso, chissà perchè).

trekking con cane: nel regolamento del parco Naturale Mont Avic Valle d’Aosta viene specificato che il cane può entrare nel Parco solo se al guinzaglio e solo se cammini lungo i sentieri segnalati.

Ps:( sul discorso del cane versione mini , tra vantaggi ed eventuali  problemi nelle camminate  mi piacerebbe tornare con un altro articolo; la passeggiata la feci un pò di anni fa…se il paesaggio e i sentieri restano li’ (quasi)invariati, certe cose le avrei fatte diversamente…tipo non metterei più il cappottino al cane mentre cammina . )

Annunci

Autore:

escursioni, attività& storie a 4 zampe

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.